Questo sito fa utilizzo di Cookies, continuando la navigazione li accetti


Benvenuti su AutoStories Parliamo di auto e raccontiamo le loro storie

Mentre la nuova Defender faceva il suo debutto percorrendo i primi metri al Salone di Francoforte, a Coventry è tornata sulle strade per la prima volta dopo 60 anni una delle prime Land Rover di pre-produzione.

Utilizzata come vettura dimostrativa il 1° aprile del 1948 al Salone di Amsterdam, di questo veicolo si erano perse le tracce fino al 2016 quando è stata ritrovata in stato di abbandono in un giardino vicino la fabbrica di Solihull, proprio lì dove era stata fabbricata 68 anni prima.
Da allora, di ciò che rimaneva di questo storico mezzo si è preso cura il Land Rover Classic Works che è riuscito nell’impresa di ridarle nuova vita al termine di un lungo lavoro di restauro, utilizzando ricambi, attrezzi e disegni originali insieme alla più recente tecnologia, fino a riportarla, per quanto possibile, alle corrette specifiche del 1948, inclusa la guida a sinistra, il sistema frenante ed i controlli della trazione integrali.
Il veicolo è stato prima riportato al nudo telaio, poi è iniziato un approfondito processo di prova di tutti i componenti per verificare quali potessero essere ancora riutilizzati e quali da ricostruire.
Mentre l'assale anteriore non ha richiesto riparazioni significative, quello posteriore mostrava segni di gravi danni e di affaticamento. Per capire l'entità del problema, la parte originale è stata sottoposta a raggi X e testata accuratamente con tecniche all'avanguardia, rivelandosi alla fine abbastanza forte da essere conservata.
Sono stati ripristinati anche i comandi della trazione integrale, conosciuti dagli appassionati come gli "Organ Stops" per la loro somiglianza con i controlli degli organi da chiesa: cioè il trio delle manopole sul cruscotto che azionano la trasmissione a due e quattro ruote motrici e la selezione della marce alte e ridotte. Questo sistema è stato montato solo su alcune unità di pre-produzione, prima di essere sostituito da un impianto più semplice. I tecnici Land Rover Classic hanno utilizzato le loro conoscenze nel ripristinare la combinazione originale di aste, leve e collegamenti per replicare il design del veicolo nello stato in cui era apparso per la prima volta nel 1948.
Le Land Rover di pre-produzione montavano un sistema frenante Lockheed, mentre quelle di serie un Girling. Nei decenni successivi, il raro allestimento della Series I “scomparsa” venne rimosso. Grazie ai disegni dell’epoca si è potuto ripristinare l'autentico design Lockheed, portando alla sostituzione della pompa, dei tamburi, delle pastiglie e delle piastre posteriori ed il riposizionamento preciso dei tubi dei freni secondo lo schema originale.

La vernice esterna un po’ sfaldata non sembra essere stata oggetto di un restauro lungo un anno, ma l'obiettivo era quello di mantenere quella patina “vissuta”. Sono state eseguite delle piccole riparazioni sui pannelli originali, ma dove ne erano necessari dei nuovi sono stati ricreati come per i modelli di pre-produzione di alluminio e verniciati con l’originale verde chiaro ricavato dalla parte inferiore della base del sedile originale, prima di essere invecchiato affinchè s’integrasse con i pannelli originali.
Per le parti che dovevano essere sostituite o che erano state rimosse durante la vita del veicolo, il team ha utilizzato il grande archivio dei disegni originali conservato da Land Rover Classic, oltre allo studio delle altre vetture di pre-produzione ancora esistenti. Questo lavoro ha permesso di ripristinare lo schema originale e il sistema di montaggio dello scarico, dei mozzi delle ruote in ottone, del cambio e della scatola di trasferimento.
Durante il restauro è stata scoperta una moneta da mezzo scellino del 1943, deliberatamente fissata, come si usava all’epoca, sotto il tappo del serbatoio. Il team ha lavorato, poi, con la Commissione forestale per identificare il tipo di legno usato per la parte posteriore dei sedili anteriori. Il motore è stato completamente ricostruito con pistoni ad alta compressione realizzati appositamente per le specifiche di pre-produzione.
Il risultato finale è un veicolo che marcia esattamente come quando ha lasciato la fabbrica, conservando quella patina unica acquisita in settanta anni di utilizzo e non uso.

TIMELINE
1948 Costruita con la guida a sinistra e registrata come Experimental
1948 Aggiornata come i modelli di produzione di serie e convertita con guida a destra
1955 Immatricolata il 25 giugno 1955 con il numero di targa SNX 910
1961 Venduta a Handsworth
1965 Trasferita a Sutton Coldfield
1967 Trasferita a Stratford-Upon-Avon
1968 Trasferita a Alvechurch, Worcestershire
1968 Usata in Galles come presa di forza statica
1988 Venduta a Birmingham
2016 Ritrovata in un giardino vicino Solihull
2018 Confermata l’autenticità da parte di Land Rover Classic ed inizio del restauro
2019 Restauro completato e ripristino della guida a sinistra