Questo sito fa utilizzo di Cookies, continuando la navigazione li accetti

Alla Silverstone Classic di questa fine di luglio si festeggiano i trenta anni di un’auto molto particolare, la Middlebridge Scimitar.

La Reliant Scimitar GTE, prodotta tra il 1968 ed il 1986 nelle sue varie versioni in oltre 14.000 esemplari, è stata una delle auto britanniche più amate. Tra i suoi più famosi fan anche la principessa Anna. Un amore nato nel 1970 quando, per il suo ventesimo compleanno, ricevette in regalo dalla Regina la sua prima GTE. Da allora ne ha possedute almeno otto, e tutte con lo stesso originale numero di targa, 1420 H, in quanto era colonnello del 14°/20° reggimento degli Ussari del Re.
Tale era la sua passione per questa auto che non sorprese il fatto che fu tra le prime a sostenere la nuova ambiziosa azienda, la Middlebridge Scimitar, fondata dall’uomo d’affari ed appassionato d’auto giapponese Kohji Nakauchi, con l’intenzione di riportare in vita la GTE subito dopo che la Reliant ne aveva cessato la produzione. La principessa inaugurò ufficialmente la nuova fabbrica di Beeston, nel Nottinghamshire, nel 1988 e l’anno dopo le fu consegnata la quinta Middlebridge Scimitar (MB5) uscita dalla catena di montaggio; un’auto che è ancora nel suo garage.
Mentre attendeva la consegna della sua personale vettura, le fu affidata in prestito il prototipo dell’auto entrata in produzione, la MB1, alla guida della quale fu multata per eccesso di velocità sulla tangenziale di Aylesbury per due giorni di seguito sempre dallo stesso poliziotto.
Soltanto 78 di queste auto furono prodotte a mano a Beeston prima che la Middlebridge finesse in amministrazione controllata.
In aggiunta ai festeggiamenti, la sfilata dell'anniversario sarà guidata da un'icona dello sport motoristico. Infatti, oltre ad acquisire i diritti di produzione della Scimitar, le ambizioni della Middlebridge si sono estese anche alle corse su circuito, culminate con l'acquisto del team Brabham.